Connect with us

CONTATTACI (redazione)

365mountainbike

Approfondimenti

Come recuperare delle Pastiglie Contaminate / Sporche? TUTORIAL

Capita: olio spray sulla catena ed ecco che si imbrattano le pastiglie. Oppure una piccola contaminazione che poi si propaga nel tempo. Cosa fare? Ecco alcuni consigli.

sgrassatore freni a disco

Può capitare di contaminare il proprio disco o le proprio pastiglie inavvertitamente: o per causa di una perdita o perché il nostro olio catena è arrivato sulla pinza. Se per il disco la soluzione è facile (vedi l’articolo), essendo un materiale metallico che non “assorbe”, per le pastiglie invece bisogna quasi sempre procedere alla sostituzione. Ma se volessimo provare a recuperarle? Ecco alcuni disperati tentativi per uscire da questa spinosa situazione.

Shimano Saint freni 4 pistoncini (2)

COME RECUPERARE LE PASTIGLIE CONTAMINATE

Immagina una spugna che si imbeve di una sostanza dannosa e la si vuole espellere: come fare? Se si è imbevuta troppo, il danno è fatto. Duro ma sincero. Se invece si è imbevuta superficialmente, ecco che potremmo provare a recuperare il tutto togliendo “di forza” lo strato superficiale in modo da eliminare la porzione imbevuta della sostanza.

Per prima cosa, vale la pena? Se la pastiglia è già consumata e prossima alla sostituzione, non vale la pena provare a recuperarla, anche perché ci sono delle probabilità di non riuscire nel risultato di ripulirla.

PULIRE DISCO E PINZA

Pulire tutto bene! Se la colpa è una contaminazione, cerchiamo di togliere qualsiasi contaminazione residua da pinza, disco e pastiglia. Questo lo si fa smontando ruota e relativa pastiglie dalla pinza freno.

pastiglie-tolte
Anche togliendo la pinza si possono estrarre le pastiglie ma è più macchinosa l’operazione

Provvediamo a pulire il disco tramite prodotto specifici e un panno pulito. La pulizia del disco è fondamentale per non trovare poi dello sporco che rivada a ricontaminare le pastiglie una volta che le abbiamo pulite. Idem per la pinza.

COME PULIRE IL DISCO DELLA PROPRIA MTB

PULIRE LE PASTIGLIE

Ecco il punto difficile: prova a togliere la contaminazione dalla pastiglia. Come detto in precedenza, dobbiamo cercare di togliere (di forza) lo strato superficiale contaminato, in modo da ritrovare la zona di pastiglia “sana”. Questo lo possiamo fare in 2 modi: tramite attrito (carta vetrata) o con calore (dandogli fuoco). O entrambi.

Non è il primo di Aprile: dare fuoco alla pastiglia può essere un modo per provare a pulirla. La combustione può togliere gli oli presenti ma bisogna fare attenzione a non consumare/bruciare troppa pastiglia, specialmente nei modelli organici, che tendono anche più facilmente a vetrificarsi per il troppo calore.

Il secondo passaggio (o primo se non si è provato a dar fuoco alla pastiglia) è quello di agire per attrito con della carta vetrata. L’obiettivo è togliere il leggero stato di vetrificazione che si è creato (se abbiamo usato una fiamma) oppure rimuovere lo strato contaminato. Nel primo caso, alcuni passaggi sono sufficienti mentre nel secondo bisogna insistere maggiormente. Mi raccomando: non usare carta vetrata troppo grossa, toglieresti troppo materiale, ma usa della carta vetrata a grana fine (120).

carta vetrata pastiglie mtb

Bene, ora prova a reinserire le pastiglie, montare la ruota e fare delle prove di frenata: dal tuo sorriso si potrà capire se il tutto ha funzionato oppure meno. Consiglio: usa sempre olii a goccia e non spray, in modo da evitare ogni possibile contaminazione.

LINK DI APPROFONDIMENTO

Qui puoi trovare altri articoli dedicati alla manutenzione -> Rubrica 365miarrangio



Scritto da

[email protected] Sono un appassionato di tutto ciò che ha 2 ruote: in età giovanile ho praticato agonisticamente il ciclismo su strada e su pista (campione Italiano Allievi). All'età di 18 anni sono passato nel cross country gareggiando a livello nazionale/internazionale come Under23. Passato Elite, ho fatto la scelta di prendere le cose più alla leggera dal punto di vista dell'allenamento, ed ecco che è nato l'amore per le discipline gravity, formandomi come maestro e guida FCI MTB. Ora ho fatto della passione la mia professione gestendo 2 centri MTB all'isola d'Elba (Bike Center Elba ed Elba MTB), creando il FANTAmtb e raccontando in modo ironico, ma professionale, tutto quello che ruota attorno alla MTB grazie a 365mountainbike e 365TV (YouTube 'PULITI dentro BIKER fuori').

ARTICOLI CORRELATI

BCA Hight tech Performance andrea brioschi BCA Hight tech Performance andrea brioschi

[VIDEO] High Tech BCA Performance: chiacchierata con Andrea Brioschi

Puliti Dentro Biker Fuori

shimano saint shimano saint

Freni a Disco MTB: Meglio 2 pistoni o 4 pistoncini?

Approfondimenti

FRENI MTB: Posso tenere la bici in verticale in Garage?

Approfondimenti

Advertisement

NORMATIVA DEONTOLOGICA - NORMATIVA FACT CHECKING - CORREZIONI
365mountainbike è una testata giornalistica registrata al tribunale civile e penale di Verona in data 10/01/2012
Copyright © 2019 | 365 sport srl (04835100233)
via Brenta, 7 - 37057 San Giovanni Lupatoto (VR)

© 365 sport srl Tutti i diritti riservati. Gli articoli contenuti nel sito non possono essere copiati o riprodotti con altri mezzi senza una licenza concessa dell'autore. La riproduzione pubblica di un contenuto del sito, in tutto o in parte, con qualsiasi mezzo, senza l'espressa autorizzazione scritta dall'autore, è vietata.

Connect