Connect with us

La nostra redazione


Test

Test GIANT REIGN E+ 1 2022: e-bike da enduro

Test della Reign E+, bici mullet da enduro spinto visti i 170mm di escursione all’anteriore. Motorizzazione Yamaha.

Test GIANT Reign E+ 1

La eMTB Giant Reign E+ si è rinnovata completamente per il 2022, con un motore più compatto e potente (grazie al supporto di Yamaha), batterie con maggiore autonomia e un’interfaccia utente molto minimal. Qui sotto postiamo il video dove l’abbiamo messa alla prova in un test di durata autonomia in ECO (abbiamo usato il valore ECO di default fornito dalla casa).

CARATTERISTICHE

L’indole della bici non cambia, la Reign rimane sempre l’offerta enduro di Giant. Nuova Fox 38 (molto apprezzata in e-bike), Fox X2 al posteriore, geometria progressiva, pneumatici all’altezza e tanti componenti di sostanza.

Test GIANT Reign E+ 1

Travel di 170 mm all’anteriore e 160 mm al posteriore con sospensione Maestro tipica di Giant. Configurazione mullet, vale a dire 29″ davanti e 27,5″ dietro.

MOTORE E BATTERIA

La bici monta il nuovo motore SyncDrive Pro, nato come il precedente dalla partnership con Yamaha. Aumenta la coppia massima, da 80 a 85 Nm, con una erogazione ottima anche sulle rpm più alte. Altro miglioramento sul peso, ora sceso a 2,7 kg, e dimensioni molto compatte che hanno permesso un accorciamento dei foderi posteriori.

Su tutta la gamma è presenta batteria da 625wh, a differenza della Reign 0 che monta di serie la 750Wh. Poi, in aggiunta, tutte possono aggiungere un extender da 250 wh. Informazione di servizio: volendo è disponibile una batteria AM da 800Wh che si monta su tutti i telai Reign.

RIDECONTROL GO

Interfaccia utente integrata sul top tube, in stile Specialized, chiamata RideControl Go: comodo pulsante di accensione bici che funge anche da cambio modalità di assistenza. Troviamo una doppia fila di LED che mostrano il livello della batteria e l’aiuto del motore selezionato. L’assistenza assume vari colori in base alla potenza scelta.

È possibile cambiare la modalità di assistenza anche tramite il controller RideControl Ergo 3 montato sul manubrio: molto funzionale e minimale (indifferentemente a sinistra o destra). Pulsanti riconfigurabili tramite la app RideControl, su cui visualizzare i dati completi del tour in e-bike, e lo stato di efficienza di motore e batteria.

VERSIONI E COMPONENTI

Quattro sono i modelli di Giant Reign E+, tutti in lega leggera Aluxx SL e motore SyncDrive Pro (no carbonio). I prezzi vanno dai 5.199€ di Reign E+ 3 ai 7.799 € di Reign E+0. Poi troviamo a 5.699 Reign E+ 2 e per finire la Reign E+ 1 (in test) a 6.499€.

Su tutta la gamma è presenta batteria da 625wh, a differenza della Reign 0 che monta di serie la 750Wh. Poi, in aggiunta, tutte possono aggiungere un extender da 250 wh.

GEOMETRIA

Le geometrie sono da enduro ma non solo: in modalità LOW la Reign E+ abnormemente bassa e aperta, basti segnalare i 63.7° gradi di sterzo. Anche in posizione HIGH mantiene connotati discesistici importanti, ma senza estremizzarli.

Cambia l’altezza del movimento centrale di 10 mm (più alto e più basso), l’angolo di sterzo e sella di 0.8° (più rilassato e più verticale), e il reach di 5 mm.

IL RESPONSO DEL TEST

La Giant Reign è una schiacciasassi di natura: un indole molto DH al posteriore, dove il sistema maestro assorbe egregiamente i colpi. Incassa i colpi in maniera sublime. E’ una bici dall’indole discesistica, quindi di riflesso con geometrie molto aggressive, che faranno felici gli esperti ma non aiutano i principianti o comunque quei biker non troppo tecnici. Infatti la Reign è una bici che da il meglio di se con un rider esperto, altrimenti meglio stare su un modello con escursione e geometria meno discesistica diversamente saranno più gli svantaggi che in vantaggi.

Come detto, per un rider evoluto, in posizione LOW è fantastica: stabile, bassa e con una sospensione posteriore molto plush come si suol dire, che ti invita a spingerti oltre. In percorrenza curva è super precisa e da il meglio di se nei terreni più scassati e ripidi. Da segnalare l’altezza del movimento centrale: da tanta stabilità però, nei sentieri alpini, è pericolosa perchè l’altezza da terra è estremamente risicata. Anche nei gradoni non troppo estremi, il rischio di toccare con il carter del motore è elevato. Il mio consiglio è di usare la posizione LOW solo in bike park o sentieri puliti/che si conoscono. In tutte le altre situazioni, consiglio la posizione HIGH, che comunque rimane con un valore di angolo sterzo inferiore ai 65° ma il movimento si alza di 1cm.

In salita è una delle migliori (se non la migliore) e-bike di questo segmento (enduro) che abbia mai provato: l’angolo sella molto verticale fa si che possiamo avere il controllo totale sul davanti e l’alleggerimento (o impennata) dell’anteriore è un antico ricordo. Tale posizione è molto estrema: appena saliamo sulla bici ci accorgiamo di essere praticamente sopra i pedali. Come detto in video, tale postura fa perdere potenza in favore dell’agilità, a differenza di una posizione più arretrata dove saremo più in spinta (maggior potenza) ma meno agili. Il fatto di avere meno potenza, nel segmento e-bike, non è un problema avendo un motore sotto di noi (semmai il problema potrebbe arrivare quando finirà la batteria).

In linea di massima non è un difetto, anzi, unico aspetto da segnalare è che tale posizione affatica il soprasella essendo molto caricati e non risulta super comfortevole (questo aspetto va a toccare i meno giovani).

La motorizzazione Yamaha è ottima, nulla da segnalare: buona erogazione, display minimal e autonomia buona.

XCMARATHONTRAILALL-MOUNTAINENDUROFREERIDEDOWNHILL
   XXXXXXXXXX XX
Segni particolariBASSA E LUNGA
Ok, si parla tanto di geometria bassa e lunga ma Giant ci ha dato dentro di brutto!
+Stabilità negli scassati veloci. Performance discesistiche in generale. Ottima per i rider esperti.
L’angolo sella verticale affatica il soprasella. Estremamente bassa in posizione LOW. Non consigliata per rider non evoluti.
€ 6.499 Euro 
Prezzo telaio + ammo | n.d. 
Distributore Italia: https://www.giant-bicycles.com/ 
Peso (senza pedali)25kg
ForcellaFox 38 Float Performance Elite 29er, 170mm travel, GRIP2 VVC Damper, Boost 110×15 Kabolt floating axle, e-Bike optimized
AmmortizzatoreFox Float X2 Performance Elite, EVOL Large Volume sleeve, 2-position lever, 205×62.5mm Trunnion mount, custom tuned
RuoteCerchi Giant e-TR1 29″[F] 27.5″[R], Tubeless ready, 30mm inner width, con mozzi Giant e-TR1 [F] 110×15 [R] 148x12mm Thru-axle
GommeMaxxis Minion DHF 29×2.6″ foldable, Tubeless, EXO+, 3C MaxxTerra[F]Maxxis High Roller II 27.5×2.5″ foldable, Tubeless, DoubleDown, 3C MaxxTerra Compound [R]
BatteriaEnergyPak Smart 625Wh Compatibile con EnergyPak Plus range extender (solo per taglie M, L e XL)
Cambio posterioreShimano Deore XT, 12-Speed, Shadow+
ComandiShimano Deore XT
FreniShimano Deore XT, BR-M8120, 4-piston, hydraulic disc, 203mm
CassettaShimano HG-M7100, 10-51T, 12-speed
MotoreSyncDrive Pro, 85Nm, powered by Yamaha
AttaccoGiant Contact SL 35
ManubrioGiant Contact Trail, 35x800mm
ReggisellaGiant Contact Switch, dropper, 30,9mm (S:100, M: 125, L: 150, XL: 175)
SellaGiant Romero Trail
Coloreunico (grigio)

IL VERDETTO

Veloce in salita e in discesa

Può suonare strano, ma la Reign è un’ottima scalatrice (visto il suo angolo sella molto verticale che ti permette di salire da pendenza impensabile con un 170mm) e una discesista eccezionale! L’abbinata Fox 38, Fox X2 e una geometria estrema, la rendono il mezzo ideale per un uso enduro spinto, bike park o racing.



Scritto da

[email protected] Sono un appassionato di tutto ciò che ha 2 ruote: in età giovanile ho praticato agonisticamente il ciclismo su strada e su pista (campione Italiano Allievi). All'età di 18 anni sono passato nel cross country gareggiando a livello nazionale/internazionale come Under23. Passato Elite, ho fatto la scelta di prendere le cose più alla leggera dal punto di vista dell'allenamento, ed ecco che è nato l'amore per le discipline gravity, formandomi come maestro e guida FCI MTB. Ora ho fatto della mia passione la mia professione gestendo 2 centri MTB all'isola d'Elba (Bike Center Elba ed Elba MTB), creando il FANTAmtb e raccontando in modo ironico, ma professionale, tutto quello che ruota attorno alla MTB grazie a 365tv.

ARTICOLI CORRELATI

Pivot Shuttle SL Team Pivot Shuttle SL Team

La e-bike Pivot Shuttle SL: peso di appena 16,5kg!

News

evil epocalypse (3) evil epocalypse (3)

Le foto della nuova EVIL EPOCALYPSE, prima e-bike del marchio

News

Bianchi e-vertic Bianchi e-vertic

Nuova e-bike BIANCHI E-Vertic: full suspension in carbonio

News

NORMATIVA DEONTOLOGICA - NORMATIVA FACT CHECKING - CORREZIONI
365mountainbike è una testata giornalistica registrata al tribunale civile e penale di Verona in data 10/01/2012
Copyright © 2019 | 365 sport srl (04835100233)
via Brenta, 7 - 37057 San Giovanni Lupatoto (VR)

© 365 sport srl Tutti i diritti riservati. Gli articoli contenuti nel sito non possono essere copiati o riprodotti con altri mezzi senza una licenza concessa dell'autore. La riproduzione pubblica di un contenuto del sito, in tutto o in parte, con qualsiasi mezzo, senza l'espressa autorizzazione scritta dall'autore, è vietata.

Connect