fbpx
Connect with us

News

Tom Pidcock fa 190km di allenamento dopo la vittoria in Coppa

Tom Pidcock compie 190 km con 2000m di dislivello, a quasi 32 km/h di media, per “recuperare” dalla vittoria di Albstadt.

Tom Pidcock ha affrontato il suo giorno di recupero in modo molto diverso dalla maggior parte degli altri atleti.

Le attuali gare di XCO sono pura esplosività: sforzi molto intensi e prolungati nel tempo che di solito lasciano un segno sul corpo dei corridori. L’iter standard, dopo una gara di XCO ai massimi livelli, è un allenamento rigenerativo: un riposo attivo con cui iniziare a preparare il corpo al prossimo grande sforzo. Soprattutto sapendo che questo Venerdì c’è già lo Short Track e Domenica la prova di Nove Mesto. Ma non è la strategia di Tom Pidcock.

Thomas Pidcock
Thomas Pidcock – ©Bartek Wolinski / Red Bull Content Pool

190 km di allenamento ad una velocità media di 32,7 km/h con più di 2.000 metri di dislivello sembra un allenamento serio per qualsiasi ciclista del pianeta, ma è quello che Tom Pidcock ha deciso di fare il giorno dopo aver vinto (con autorevolezza) nel Mondiale Coppa di XCO ad Albstadt. Ha deciso di arrivare a Nove Mesto in bici: che la Ineos non gli abbia dato in uso il furgone?

E’ partito da Albstadt ed è arrivato fino in Repubblica Ceca (Hořovice), circa metà del tragitto verso Nove Mesto.

A titolo di confronto, Vlad Dascalu ha fatto un allenamento di poco più di 1 ora e meno di 30 km. Altri hanno allungato di più la giornata, come nel caso di Thomas Litscher e delle sue quasi 3 ore per coprire 78 km. Ma lontano dalle 6 ore di Pidcock.

Scritto da

[email protected] Sono un appassionato di tutto quello che ha 2 ruote: in età giovanile ho praticato agonisticamente il ciclismo su strada e su pista (campione Italiano Allievi). All'età di 18 anni sono passato nel cross country gareggiando a livello nazionale/internazionale come Under23. Passato Elite, ho fatto la scelta di prendere le cose più alla leggera dal punto di vista dell'allenamento, ed ecco che è nato l'amore per le discipline gravity, formandomi come maestro e guida FCI MTB. Ora ho fatto della mia passione la mia professione gestendo 2 centri MTB all'isola d'Elba (Bike Center Elba ed Elba MTB), creando il FANTAmtb e raccontando in modo ironico, ma professionale, tutto quello che ruota attorno alla MTB grazie a 365tv.

ARTICOLI CORRELATI

Amaury Pierron Amaury Pierron

UCI World Cup DH Fort William: orari, favoriti e FANTAmtb

News

Amaury Pierron Amaury Pierron

Amaury Pierron: alcune domande prima di Fort William

News

Podio Nove Mesto 2022 XCO Podio Nove Mesto 2022 XCO

Facciamo il punto sulla Word Cup di xc

Insights

Advertisement
Connect
ISCRIVITI

iscriviti