Connect with us

CONTATTACI (redazione)

365mountainbike

Mondo Gare

VIDEO – Van Der Poel spinge il doppiato: ora vuole ritirarsi

Durante la 10^ prova di Coppa del Mondo CX, Van der Poel trova Felipe Nystom (Costa Rica) sulla sua strada (doppiato) e lo sposta di forza. Errori che non devono, ma possono, capitare.

van der poel felipe nystrom

Il mondo moderno dei social e del giornalismo di cui facciamo parte, e che alle volte ci farebbe piacere distaccarci, porta a questo: Van der Poel sposta un doppiato e il video fa il giro del mondo, con il povero Felipe Nystrom (l’atleta costaricano coinvolto) che riceve migliaia di insulti sui social. E ora vuole ritirarsi.

Il 40enne, molto amato nell’ambiente, non si aspettava che appena dopo 26 minuti di gara sarebbe arrivato il fenomeno olandese. Mentre si stava godendo l’affetto del pubblico, e nell’entusiasmo generale tipico Belga, non si è reso conto dell’arrivo dell’iridato. Non deve succedere ma può capitare.

VEDI IL VIDEO

LA STORIA DI FELIPE NYSTROM

Un’infanzia complicata quella di Nystrom: vittima di abusi, si è ritrovato per strada dopo aver perso tutto per colpa della tossicodipendenza, provando più volte a suicidarsi. Riuscito a riprendersi anche grazie al ciclocross, ora vuole chiudere in anticipo la sua campagna del nord. E probabilmente la sua carriera. Ecco le sue parole al sito sportivo Sporza.

Mi sento malissimo… Quello che è successo là fuori è stato al 1000% colpa mia. Mathieu ha dovuto spingermi, avrebbe potuto farlo ancora più forte. Mi sono trovato in mezzo e mi sento davvero in colpa. Non voglio che Mathieu riceva delle critiche per quanto successo – Felipe Nystrom

Felipe Nystrom
Felipe Nystrom

Alcuni mi hanno detto che sono stupido, ma altri hanno detto che è stato brutale e che non mi doveva spingere. È terribile che debba vivere questi messaggi negativi per una situazione in cui l’ho messo io. Spero di poter incontrare Mathieu e chiedergli scusa guardandolo negli occhi per esprimere quanto sono dispiaciuto. Darò una mano al mio connazionale Joseph Ramirez ad Hulst, poi lo lascerò da solo. Devo affrontare le conseguenze delle mie azioni, ho deluso le persone – Felipe Nystrom

REPORT GARA GAVERE COPPA DEL MONDO

Speriamo che ci possa essere un incontro con Mathieu Van der Poel e che la situazione si possa risolvere: ok l’agonismo ma lo sport va ben oltre.



Scritto da

[email protected] Sono un appassionato di tutto ciò che ha 2 ruote: in età giovanile ho praticato agonisticamente il ciclismo su strada e su pista (campione Italiano Allievi). All'età di 18 anni sono passato nel cross country gareggiando a livello nazionale/internazionale come Under23. Passato Elite, ho fatto la scelta di prendere le cose più alla leggera dal punto di vista dell'allenamento, ed ecco che è nato l'amore per le discipline gravity, formandomi come maestro e guida FCI MTB. Ora ho fatto della passione la mia professione gestendo 2 centri MTB all'isola d'Elba (Bike Center Elba ed Elba MTB), creando il FANTAmtb e raccontando in modo ironico, ma professionale, tutto quello che ruota attorno alla MTB grazie a 365mountainbike e 365TV (YouTube 'PULITI dentro BIKER fuori').

ARTICOLI CORRELATI

Aletsch Arena: Alia Marcellini sul podio in Coppa del Mondo e-Enduro

Mondo Gare

Classifiche EDR #5 Svizzera: Vittorie per Jack Moir e Harriet Harnden

News

Trionfano Porro e Mairhofer: pura estasi alla 29a Südtirol Dolomiti Superbike

Mondo Gare

Advertisement

NORMATIVA DEONTOLOGICA - NORMATIVA FACT CHECKING - CORREZIONI
365mountainbike è una testata giornalistica registrata al tribunale civile e penale di Verona in data 10/01/2012
Copyright © 2019 | 365 sport srl (04835100233)
via Brenta, 7 - 37057 San Giovanni Lupatoto (VR)

© 365 sport srl Tutti i diritti riservati. Gli articoli contenuti nel sito non possono essere copiati o riprodotti con altri mezzi senza una licenza concessa dell'autore. La riproduzione pubblica di un contenuto del sito, in tutto o in parte, con qualsiasi mezzo, senza l'espressa autorizzazione scritta dall'autore, è vietata.

Connect