Connect with us

CONTATTACI (redazione)

365mountainbike

Approfondimenti

Ghost: Stop al ‘Made in Germany, si va in Turchia e in Ungheria

Ghost è nata 30 anni fa in Germania ma ora, i nuovi proprietari (il gruppo d’investimento KKR), stanno attuando una profonda riorganizzazione.

Ghost Bikes

Nel trentesimo anniversario di Ghost, arriva una notizia non proprio brillante. Il marchio tedesco, infatti, chiuderà lo stabilimento di Waldsassen, in Germania, uno dei suoi simboli storici e sede abituale delle sue presentazioni. Struttura che da lavoro a 120 persone, 83 delle quali perderanno il lavoro. Ghost fa parte di Accell Group, azienda che negli ultimi mesi ha apportato profondi cambiamenti alla propria struttura.

Ghost Factory Racing 2023
Ghost è sempre stata in prima linea nella Coppa del Mondo MTB, con il team femminile Factory

STORIA DI GHOST

Il marchio Ghost nasce nel 1993 da due appassionati di ciclismo, Uwe Kalliwoda e Klaus Möhwald. A quel tempo iniziarono dal cortile di una casa a Waldsassen. Questi furono gli inizi di un’azienda che crebbe anno dopo anno fino a suscitare, nel 2008, l’interesse del gruppo olandese Accell Group, che acquistò l’azienda e la inserì nel suo portafoglio di marchi ciclistici. Insieme a Lapierre, Haibike e Winora.

Uwe Kalliwoda e Klaus Möhwald
Uwe Kalliwoda e Klaus Möhwald, i 2 proprietari di Ghost

Il gruppo Accell era sul punto di essere acquistato dal gruppo PON (proprietario di Cervélo, Santa Cruz, Cannondale, Focus) ma nessun accordo è stato concluso. Quindi si è trovato un altro investitore ed è stato acquistato (2022) dal fondo di investimento multinazionale americano (private equity) KKR & Co.

Ora arriva la chiusura dello storico stabilimento Ghost in Germania, anche se questo non sta a significare la chiusura del marchio, ma solo uno spostamento della produzione, che ora sarà in Turchia e Ungheria.

ghost e-riot en
Ghost e-riot

A livello finanziario, il Gruppo Accell non sta attraversando il suo momento migliore come altri grandi gruppi imprenditoriali del settore. L’esempio principale è il modo in cui le agenzie di rating S&P e Fitch hanno abbassato il proprio rating la scorsa estate. In gran parte a causa del livello delle scorte esistenti, che hanno descritto come superiore del 70% rispetto ai livelli pre-pandemia.

Il Gruppo Accell ha fatto taglia anche nel mondo delle sport, visto che è stata messa fine alla sponsorizzazione con Lapierre del team professionistico Groupama-FDJ dopo 22 anni di unione.

tibaut-pinot-lapierre
Lapierre termina la sponsorizzazione con il Team Groupama FDJ


Scritto da

[email protected] Sono un appassionato di tutto ciò che ha 2 ruote: in età giovanile ho praticato agonisticamente il ciclismo su strada e su pista (campione Italiano Allievi). All'età di 18 anni sono passato nel cross country gareggiando a livello nazionale/internazionale come Under23. Passato Elite, ho fatto la scelta di prendere le cose più alla leggera dal punto di vista dell'allenamento, ed ecco che è nato l'amore per le discipline gravity, formandomi come maestro e guida FCI MTB. Ora ho fatto della passione la mia professione gestendo 2 centri MTB all'isola d'Elba (Bike Center Elba ed Elba MTB), creando il FANTAmtb e raccontando in modo ironico, ma professionale, tutto quello che ruota attorno alla MTB grazie a 365mountainbike e 365TV (YouTube 'PULITI dentro BIKER fuori').

ARTICOLI CORRELATI

David-Zurcher-BMC David-Zurcher-BMC

David Zurcher (BMC): “Il modello Business della bici è OBSOLETO”

Approfondimenti

batavus batavus

Accell Group si apre verso Ungheria e Turchia per evitare la chiusura

Approfondimenti

Orange Bike Orange Bike

Orange Bikes si salva: chiusi i debiti e scongiurata la chiusura

News

Advertisement

NORMATIVA DEONTOLOGICA - NORMATIVA FACT CHECKING - CORREZIONI
365mountainbike è una testata giornalistica registrata al tribunale civile e penale di Verona in data 10/01/2012
Copyright © 2019 | 365 sport srl (04835100233)
via Brenta, 7 - 37057 San Giovanni Lupatoto (VR)

© 365 sport srl Tutti i diritti riservati. Gli articoli contenuti nel sito non possono essere copiati o riprodotti con altri mezzi senza una licenza concessa dell'autore. La riproduzione pubblica di un contenuto del sito, in tutto o in parte, con qualsiasi mezzo, senza l'espressa autorizzazione scritta dall'autore, è vietata.

Connect