Connect with us

CONTATTACI (redazione)

365mountainbike

Mondo Gare

TES Vaiano: Tommaso Calonaci mette dietro Tommaso Francardo

Tra le donne vittoria di Nadine Ellecosta (Abetone Vittoria Gravity Team) che ha dominato la gara vincendo tutte le PS, superando così Irene Savelli (Young Riderz Pistoia) e Francesca Bonanni ( Bikappa Bikes) al terzo posto.


Grande battaglia per il primato nel round 3 del Toscano Enduro Series che con la tappa di Vaiano conferma ancora una volta tutta la sua spettacolarità con Tommaso Calonaci del TSI Freebike che è riuscito a superare Tommaso Francardo solo nell’ultima PS dopo che il portacolori dell’Abetone Vittoria Gravity Team era riuscito a primeggiare nelle prime 2.

Fonte: comunicato stampa

La lotta si è quindi spostata sulla lunghissima PS 3 dove grazie ad una grande prestazione Calonaci è riuscito a staccare il tempo fantastico di 6.30,71 portando cosi a casa sia l’assoluto della prova che il primato nella gara superando Francardo di soli 3 secondi dopo oltre 18 minuti di gara.

Ottimo terzo il redivivo Nicola Grotti che nonostante i bagordi per la festa di compleanno della sera prima ha comunque confermato il suo ottimo stato di forma staccando il biglietto per l’ultimo gradino del podio.

Tra le donne vittoria di Nadine Ellecosta (Abetone Vittoria Gravity Team) che ha dominato la gara vincendo tutte le PS, superando così Irene Savelli (Young Riderz Pistoia) e Francesca Bonanni ( Bikappa Bikes) al terzo posto.

Gli Junior hanno visto Luca Donati (Scuola di ciclismo Arezzo) issarsi sul gradino più alto del podio superando Filippo Amerio (Pedale Canellese) in un duello aspro e combattuto e che visti i risultati di queste prime gare pare destinato a durare per tutta la stagione.
Da segnalare una grandissima partecipazione per i giovanissimi atleti delle categorie Esordienti ed Allievi con oltre 100 ragazzini alla partenza. Nella categoria Allievi doppietta dell’Abetone Vittoria Gravity Team con la Prima vittori adi Lorenzo Noferini davanti al compagno di squadra Matteo Falcini e ad Alessio Battilani del TSI Free Bike. Negli esordienti le posizioni di vertice continuano a mescolarsi gara dopo gara a testimonianza di un grande equilibrio, stavolta i sentieri del Monte Iavello hanno premiato Piero Grillo del Pedale canellese che è riuscito a superare Luca Capacci della Scuola di ciclismo Arezzo davanti a Matteo Fontanelli degli Young Riderz Pistoia.

Nei master vittorie rispettivamente per Giulio Monnecchi (SAM sport) negli M1, Matteo Rimondo (Abetone Vittoria Gravity Team) negli M2, di un grande Marco Mazzi (La bicicletteria) negli M3, di Alessandro Bagnoli (I-MTB) negli M4, di Giacomo Cori (Attitude Team) negli M5, del super rientrante Michele Cortopassi (Abetone Vittoria Gravity Team) negli M6 e del redivivo Tommaso Lumini negli M7.

GARA E-BIKE

Tra i quasi 150 “elettrici” a vincere è stato Andrea Paoloni (NSR Factory Team) davanti al grande campione della Moto GP Marco Melandri ( WeRide Fulgur ) e a Diego Benassi (Monkey Racing Team).
Da segnalare in questa categoria il forfait forzato della “leggenda” Bruno Zanchi caduto il sabato in prova in maniera sufficientemente rovinosa da non permettergli la partecipazione alla gara ma fortunatamente non cosi grave da scalfire la corazza dell’inossidabile campione lombardo.

La gara iniziata alle 8 dalla pro loco di Schignano si è sviluppata sui meravigliosi sentieri che dalla vetta del monte Iavello scendono verso la Vallupaia, dove un folto pubblico si è assiepato per poter ammirare le evoluzioni degli atleti.

Tommaso Francardo

Grande soddisfazione dal sindaco Primo Bosi per gli importanti risvolti turistici che la manifestazione ha portato a tutto il territorio non solo nei giorni della gara ma anche e soprattutto nei giorni precedenti con tutti gli atleti impegnati da settimane nelle prove e con oltre 3000 presenze nel week end della gara tra atleti, tecnici e accompagnatori. Ma non solo, la grande risonanza del campionato, potrà mettere in luce il grande lavoro fatto sui sentieri da Michele Gianotti e Daniele Tassi che grazie alla sapiente direzione del presidente Stefano Giugni al comando del team Vaiano Bike sono riusciti a creare un nuovo prodotto turistico che nel prossimo futuro porterà sicuramente un afflusso di riders amatoriali desiderosi di testare i percorsi utilizzati dagli atleti del TES e creando così un importante movimento turistico totalmente nuovo per la il comune di Vaiano.



Scritto da

[email protected] Hai una novità? Un evento? Un prodotto che pensi possa stupire il pubblico della MTB? Scrivici! Tutto quello che riguarda il fuoristrada: dal ciclocross al cross country, dal downhill all'enduro, senza dimenticare il ciclomercato, le curiosità e la tecnica. Per contatti commerciali, invece, scrivere a: [email protected]

ARTICOLI CORRELATI

Victor Koretzky Banyoles 2024 Victor Koretzky Banyoles 2024

Classifiche e Replica Shimano Supercup Massi Banyoles 2024

Mondo Gare

Jackson Goldstone Jackson Goldstone

Jackson Goldstone infortunato alla Hardline: vedi il VIDEO

Mondo Gare

Risultati e Replay Red Bull Hardline Tasmania 2024

Mondo Gare

Advertisement

NORMATIVA DEONTOLOGICA - NORMATIVA FACT CHECKING - CORREZIONI
365mountainbike è una testata giornalistica registrata al tribunale civile e penale di Verona in data 10/01/2012
Copyright © 2019 | 365 sport srl (04835100233)
via Brenta, 7 - 37057 San Giovanni Lupatoto (VR)

© 365 sport srl Tutti i diritti riservati. Gli articoli contenuti nel sito non possono essere copiati o riprodotti con altri mezzi senza una licenza concessa dell'autore. La riproduzione pubblica di un contenuto del sito, in tutto o in parte, con qualsiasi mezzo, senza l'espressa autorizzazione scritta dall'autore, è vietata.

Connect