Connect with us

La nostra redazione

365mountainbike
ItalianEnglish

News

Val di Sole: Schurter vede il record ma Titouan Carod lo mette dietro

Bellissima vittoria di Titouan Carod che si riprende dalla brutta prestazioni ai mondiali di Les Gets. Dietro di lui Schurter e Sarrou. 5° Braidot.

Titouan Carod vince in Val di Sole 2022
©Michele Mondini

Nino Schurter ancora non riesce a battere il record di vittorie di Julien Absalon in Coppa del Mondo. Luca Braidot ottima gara: si piazza al 5° posto.

Fonte: comunicato stampa/Vitesse

Titouan Carod Val di Sole
Titouan Carod in azione nel Cross Country (Credits: Daniele Molineris)

Il finale di questa stagione 2022 di Coppa del Mondo di Mountain Bike ha consacrato il talento di Titouan Carod. Vincitore a Mont-Sainte-Anne, in Canada, il rider transalpino, 28 anni, si è ripetuto in Val di Sole, vincendo lo Short Track di venerdì e dominando il Cross Country di domenica 4 settembre.

Alle spalle del portacolori del Team BMC, il Campione del Mondo Nino Schurter (Scott-SRAM) ha concluso in seconda posizione a 35”, grazie al solito finale di altissimo spessore. Per lui la soddisfazione di vincere l’ottava Coppa del Mondo generale, l’ennesimo record di una carriera leggendaria. Il record di vittorie di tappa in Coppa del Mondo, invece, dovrà aspettare la stagione 2023.

Terza posizione per un redivivo Jordan Sarrou (Specialized Racing, +1’08), quarto un altro atleta transalpino, Victor Koretzky (+1’27), quinto l’attesissimo Luca Braidot (Santa Cruz FSA, +1’36”). Il bronzo mondiale di Les Gets ha lottato per le prime posizioni nella prima metà di gara, assumendosi in prima persona l’onere di un inseguimento difficile, prima di cedere alla distanza e alla fatica di una stagione stellare.

Fin dal via, Titouan Carod ha accumulato immediatamente un buon margine di vantaggio, seguito compagnia del connazionale Sarrou e del sudafricano Alan Hatherly (Cannondale). Tuttavia, già nel corso della prima tornata il ritmo del 28enne transalpino si è rivelato insostenibile per i compagni di fuga, presto raggiunti dall’azione combinata di Schurter e Braidot.

Prima l’elvetico e poi l’azzurro hanno condotto l’inseguimento fino agli ultimi due giri di gara. Un errore in salita quando conduceva il drappello degli inseguitori ha spezzato il ritmo del friulano, che ha dovuto lasciar strada a Sarrou, e soprattutto a Schurter. L’elvetico, con un ultimo di giro di altissimo livello, ha provato a ricucire il gap che lo separava da Carod. Tuttavia, il campione nazionale francese ha controllato agevolmente la situazione prima di lasciarsi andare ai festeggiamenti sul rettilineo conclusivo.

“È stato il weekend perfetto,” ha commentato Carod, “su un percorso polveroso e faticoso, anche nei tratti di falsopiano. Sapevo di avere una chance per la Coppa del Mondo e non volevo rimpianti. Non potevo chiedere di più a questo finale di stagione e al weekend in Val di Sole.”

Braidot Molineris
Luca Braidot spinto dal calore del pubblico italiano (Credits: Daniele Molineris)

“Mondiale e Coppa del Mondo: è una stagione da sogno”, ha detto Schurter. – “Quest’anno ho finalmente ritrovato il miglior colpo di pedale. Oggi sono rimasto bloccato in partenza, ho provato a recuperare nel finale ma quando ho capito che non avrei raggiunto Carod ho controllato per mettere al sicuro l’ottava Coppa del Mondo.”

Per Luca Braidot rimane il terzo posto nella classifica di Coppa del Mondo, suo personal best, e il percorso di una stagione che lo ha elevato al vertice della MTB mondiale. “Non è stata una delle mie giornate migliori, ma ci ho provato finché le forze me lo hanno consentito. Sono comunque contento: terzo posto in Coppa del Mondo per me significa una grande stagione. Oggi è stata una delle giornate più belle della mia carriera ero veramente agitato prima della partenza, ma una volta preso il via mi sono divertito. Grazie Val di Sole.”

Podio Elite uomini Val di Sole 2022
Podio Elite uomini Val di Sole 2022 – ©Bartek Wolinski / Red Bull Content Pool

Il finale di stagione ha visto calare il sipario anche sulla carriera di alcuni fra gli atleti più popolari della famiglia della MTB, come Gerhard Kerschbaumer, Stephane Tempier e Reto Indergand. “Ho sempre sognato di chiudere qui, in Val di Sole, a casa mia, e di farlo con la maglia di Campione del Mondo,” ha dichiarato Kerschbaumer. “Lo faccio con la maglia di Campione Italiano, e sono felice così. Nel futuro ci sono il mio maso, la mia famiglia, i miei bambini.”

CLASSIFICA ELITE MASCHILE

1.CAROD Titouan (BMC MTB RACING)1:22:02
2.SCHURTER Nino (SCOTT-SRAM MTB RACING TEAM)1:22:37
+35
3.SARROU Jordan (SPECIALIZED FACTORY RACING)1:23:10
+1:08
4.KORETZKY Victor1:23:29
+1:27
5.BRAIDOT Luca (SANTA CRUZ FSA MTB PRO TEAM)1:23:38
+1:36
6.VALERO SERRANO David (BH TEMPLO CAFÉS UCC)1:23:50
+1:48
7.ULLOA AREVALO Jose Gerardo (MASSI-BEAUMES DE VENISE)1:23:57
+1:55
8.GUERRINI Marcel (BIXS PERFORMANCE RACING)1:24:23
+2:21
9.ALBIN Vital (THÖMUS MAXON)1:24:46
+2:44
10.ROTH Joel (BIXS PERFORMANCE RACING1:24:51
+2:49
CLASSIFICA COMPLETA
GENERALE COPPA DEL MONDO

HIGHLIGHTS



Scritto da

davide.finetto@365mountainbike.it Sono un appassionato di tutto ciò che ha 2 ruote: in età giovanile ho praticato agonisticamente il ciclismo su strada e su pista (campione Italiano Allievi). All'età di 18 anni sono passato nel cross country gareggiando a livello nazionale/internazionale come Under23. Passato Elite, ho fatto la scelta di prendere le cose più alla leggera dal punto di vista dell'allenamento, ed ecco che è nato l'amore per le discipline gravity, formandomi come maestro e guida FCI MTB. Ora ho fatto della mia passione la mia professione gestendo 2 centri MTB all'isola d'Elba (Bike Center Elba ed Elba MTB), creando il FANTAmtb e raccontando in modo ironico, ma professionale, tutto quello che ruota attorno alla MTB grazie a 365mountainbike e 365tv (YouTube 'PULITI dentro BIKER fuori').

ARTICOLI CORRELATI

podio ews 2022 uomini podio ews 2022 uomini

Enduro MTB: Analisi della stagione dell’EWS

Insights

Forster e Schurter Forster e Schurter

ÖKK Bike Revolution: Forster su Schurter. Prevot Hors Category

News

Jesse Melamed e Isabeau Courdurier EWS 2022 Jesse Melamed e Isabeau Courdurier EWS 2022

Courdurier e Melamed Campioni mondiali Enduro MTB 2022

News

Advertisement

NORMATIVA DEONTOLOGICA - NORMATIVA FACT CHECKING - CORREZIONI
365mountainbike è una testata giornalistica registrata al tribunale civile e penale di Verona in data 10/01/2012
Copyright © 2019 | 365 sport srl (04835100233)
via Brenta, 7 - 37057 San Giovanni Lupatoto (VR)

© 365 sport srl Tutti i diritti riservati. Gli articoli contenuti nel sito non possono essere copiati o riprodotti con altri mezzi senza una licenza concessa dell'autore. La riproduzione pubblica di un contenuto del sito, in tutto o in parte, con qualsiasi mezzo, senza l'espressa autorizzazione scritta dall'autore, è vietata.

Connect