Connect with us

La nostra redazione

365mountainbike
ItalianEnglish

News

Il ritorno di Jaroslav Kulhavy? Il ceco mette dietro Martin Stosek

Jaroslav Kulhavý e Milena Kalašová hanno vinto i campionati cechi marathon con Kulhavy che dimostra di essere in ottima forma.

Jaroslav Kulhavy nazionale XCM 2022

La Bassa Moravia ha ospitato sabato il campionato ceco marathon: i nuovi campioni sono Milena Kalašová (K3 Performance) e Jaroslav Kulhavý (Česká spořitelna Accolade), che conquista la quarta maglia di campione nazionale.

Gli Elite hanno gareggiato su un tracciato di 90km per 3000m di dislivello, mentre il percorso femminile presentava una salita in meno, con 81km per 2500m di dislivello.

BrychtaJan_MR_XCM_Dolni_Morava_Prima_Cup_20220528_055829_DSC_9077
Jaroslav Kulhavý con il suo compagno di squadra Matouš Ulman (Česká spořitelna Accolade) poco prima dell’inizio

A inizio gara a fare il ritmo è Marek Rauchfuss (Česká spořitelna Accolade), che al 10° chilometro è da solo al comando con un minuto di vantaggio su Martin Stošek (Canyon Northwave) e Filip Adel (Superior Team). Più dietro Lubomír Petruš (RE2Mont Merida), Jaroslav Kulhavý e Karel Hník (RE2Mont Merida).

Al primo ristoro si vede il ritiro del campione nazionale in carica, vale a dire Jan Strož.

A metà gara, Martin Stošek stacca Mark Rauchfuss ma dietro gli inseguitori non mollano con un minaccioso Jaroslav Kulhavý sempre presente. A 25km dal traguardo Kulhavy aumenta il ritmo e si aggancia a Martin Stosek. E’ quindi una lotta a 2 che si decide in volata, dove Stosek, complice una scivolata nel prato finale, non riesce a rispondere all’assalto finale di Kulhavy.

E’ un titolo molto prezioso“,riferisce Kulhavy,”per via del difficoltà della pista… ho molti titoli, lo apprezzo molto, ma penso che nulla cambierà la mia decisione di chiudere la carriera a fine stagione“.

Certo che un pensierino al campionato Europeo XCM (19 Giugno proprio in Repubblica Cieca) viene lecito. E, sognando in grande, perchè no: il 17 Settembre c’è il Mondiale in Danimarca.

Delusione all’arrivo dell’argento Martin Stošek, ma soddisfatto della prestazione e non ha definito sfortunata la sua caduta finale, ma parte della lotta per il titolo: essere più veloce in uscita. Se non fossi caduto lì, sarei arrivato comunque secondo. Era un rischio che non ha funzionato.

Nella categoria delle donne d’élite, ha trionfato Milena Kalašová, seguita dalla campionessa in carica Adéla Holubová (kola-bbm.cz), terza Lenka Fridrichová (Head Eleven CST).

La gara di oggi per me è stata molto impegnativa, la pioggia che abbiamo incontrato nella seconda parte di gara ha reso il tutto più difficile. Mi sono bloccato e il mio obiettivo era solo quello di finire la gara. Il secondo posto è ancora un po’ deludente, sono andato a difendere la Bassa Moravia, ma oggi Milena è stata più forte e il titolo lo meritava“, ha detto l’argento Adéla, la cui disciplina principale è il cross country.

ORDINE D’ARRIVO MASCHILE

  1. Jaroslav Kulhavý (Česká spořitelna Accolade) 4:23:45
  2. Martin Stošek (Canyon Northwave) +0: 17
  3. Marek Rauchfuss (Česká spořitelna Accolade) +5: 23
  4. Filip Adel (Superior Team) +6 : 28
  5. Karel Hník (RE2 Mont Merida) +9: 00
  6. Marek Bartůněk (OCA) +15: 29
  7. Petr Vakoč (Canyon Northwave) +16: 53
  8. Tomáš Morávek (RE2 Mont Merida) + 19: 38
  9. Jan Jobánek (Superior Team) +19: 45
  10. Matouš Ulman (Česká spořitelna Accolade) +20: 27

ORDINE D’ARRIVO FEMMINILE

  1. Milena Kalašová (K3 Performance) 4:49:52
  2. Adéla Holubová (kola-bbm.cz) +14: 53
  3. Lenka Fridrichová (Head Eleven CST) +51: 59
  4. Kateřina Krutíková (Bike Pro) +58: 06

Risultati completi QUI



Scritto da

davide.finetto@365mountainbike.it Sono un appassionato di tutto ciò che ha 2 ruote: in età giovanile ho praticato agonisticamente il ciclismo su strada e su pista (campione Italiano Allievi). All'età di 18 anni sono passato nel cross country gareggiando a livello nazionale/internazionale come Under23. Passato Elite, ho fatto la scelta di prendere le cose più alla leggera dal punto di vista dell'allenamento, ed ecco che è nato l'amore per le discipline gravity, formandomi come maestro e guida FCI MTB. Ora ho fatto della mia passione la mia professione gestendo 2 centri MTB all'isola d'Elba (Bike Center Elba ed Elba MTB), creando il FANTAmtb e raccontando in modo ironico, ma professionale, tutto quello che ruota attorno alla MTB grazie a 365mountainbike e 365tv (YouTube 'PULITI dentro BIKER fuori').

ARTICOLI CORRELATI

podio ews 2022 uomini podio ews 2022 uomini

Enduro MTB: Analisi della stagione dell’EWS

Insights

Forster e Schurter Forster e Schurter

ÖKK Bike Revolution: Forster su Schurter. Prevot Hors Category

News

Jesse Melamed e Isabeau Courdurier EWS 2022 Jesse Melamed e Isabeau Courdurier EWS 2022

Courdurier e Melamed Campioni mondiali Enduro MTB 2022

News

Advertisement

NORMATIVA DEONTOLOGICA - NORMATIVA FACT CHECKING - CORREZIONI
365mountainbike è una testata giornalistica registrata al tribunale civile e penale di Verona in data 10/01/2012
Copyright © 2019 | 365 sport srl (04835100233)
via Brenta, 7 - 37057 San Giovanni Lupatoto (VR)

© 365 sport srl Tutti i diritti riservati. Gli articoli contenuti nel sito non possono essere copiati o riprodotti con altri mezzi senza una licenza concessa dell'autore. La riproduzione pubblica di un contenuto del sito, in tutto o in parte, con qualsiasi mezzo, senza l'espressa autorizzazione scritta dall'autore, è vietata.

Connect