Connect with us

La nostra redazione

365mountainbike
ItalianEnglish

News

Cross Country: LAPIERRE presenta la nuova Prorace

Eccellere nelle competizioni grazie a prodotti dalle performance assolute è un obiettivo imprescindibile per Lapierre.

LAPIERRE prorace

E per progettare la nuova Prorace ci siamo spinti oltre, abbiamo persino messo in discussione le nostre scelte del passato, con la volontà di innovare e offrire soluzioni sempre più efficienti.

Fonte: comunicato stampa

Questo obiettivo, per certi versi un po’ folle, ci ha portato a rivedere completamente il design e la concezione della nuova Prorace. Il risultato è una hardtrail che esce dagli schemi, nata proprio con l’obbiettivo di combinare la rigidità, la reattività e la leggerezza di una bici con telaio rigido con il comfort impareggiabile di una softail.

LAPIERRE prorace 4

Quattro sono le caratteristiche che rendono unica questa bici.

Al primo posto la sua leggerezza, ottenuta grazie alla costruzione in carbonio UD SLI. Gli ingegneri Lapierre sono stati infatti in grado di ottimizzare il triangolo posteriore giocando non solo sulla rigidità laterale e verticale dei foderi orizzontali (asimmetrici), ma anche sulla flessibilità dei foderi verticali, per guadagnare trazione e fornire così un miglioramento significativo del comfort. L’utilizzo di nuove fibre di carbonio VHM e HM consente un ulteriore risparmio di peso a vantaggio delle prestazioni.

Conseguenza dell’impiego di nuove tecnologie proprietarie è la seconda caratteristica di questo progetto. Su questa Prorace, infatti, sono stati sviluppati due livelli diversi di lay-up di carbonio.

Il primo utilizzato nel telaio in versione UD SLI Team che, impiegando diverse tele in fibra unidirezionale di qualità HM e VHM, ha peso/rigidità ulteriormente migliorato rispetto al telaio di generazione precedente (845g per il telaio in taglia M, non verniciato, 225 grammi in meno rispetto alla precedente generazione Prorace SAT).

LAPIERRE prorace 4

Il secondo telaio disponibile è realizzato con un mix fibre che privilegia il comfort (UD SLI) ottenendo comunque un risultato migliore a livello di peso rispetto alla generazione precedente (970 grammi per il telaio in taglia M, non verniciato, 100 grammi in meno rispetto alla precedente generazione Prorace SAT).

La terza caratteristica chiave è l’applicazione del concetto 3D Tubular, già utilizzato dal 2015 sulle bici da corsa firmate Lapierre. Il concetto, semplice ma geniale, si basa sulla separazione dei foderi verticali dal tubo verticale per migliorarne la flessibilità su una lunghezza maggiore e disperdere le vibrazioni e altri urti al tubo orizzontale e non direttamente sul tubo in sella. Questo concetto permette di guadagnare leggerezza, semplificare la progettazione del telaio, ottenere maggiore libertà di movimento dei foderi verticali per migliorarne così il comfort e infine, garantire più flessibilità al tubo in sella. L’effetto è amplificato dalla scelta di un reggisella con diametro più sottile (27,2 mm).

Il quarto focus degli ingegneri si è concentrato sulle esigenze dei corridori e l’evoluzione dei percorsi.

Circuiti sempre più veloci e più tecnici in discesa, impongono cambiamenti continui nella definizione delle geometrie. Piccole ma significative modifiche su quasi ogni parte del telaio trasformano la bici e segnano una vera differenza con il vecchio modello nella sua maneggevolezza.

LAPIERRE prorace 4

Nello specifico troviamo:
Carro più corto (-8mm)
Tubo orizzontale leggermente più lungo e Reach aumentato (proporzionale in base alle taglie) da 20 a 22 mm
Tubo sterzo più corto di 5 mm (10 mm su XL)
Angolo sella più verticale di 1° su tutte le taglie
Angolo di sterzo più aperto (68°)
Stack più basso per un baricentro più basso
Tubo sella più corto da 10 a 40 mm da S a XL

Grazie a questo tipo di scelte, quattro taglie di telaio sono sufficienti per soddisfare le esigenze della maggior parte dei mountain biker.

La gamma Prorace si compone di ben cinque versioni, tutte equipaggiate con ruote da 29”, telaio in fibra di carbonio (con differenti laypu a seconda della versione) e trasmissioni monocorona a 12 velocità.

Nello specifico il modello entry level è la Prorace CF 5.9 (€ 1999,00 MSRP), salendo in gamma troviamo la Prorace CF 6.9 (€ 2699,00 MSRP) e la Prorace CF 7.9 (€ 3299,00 MSRP). A partire dalla versione Prorace CF 8.9 (€ 4399,00 MSRP) troviamo anche di serie le ruote in carbonio Lapierre Racing Components. Chiude la gamma la Prorace CF 9.9 che con il raffinato telaio TEAM, una trasmissione wireless Sram XO1 AXS e ruote in fibra, manubrio e reggisella Lapierre Racing Components è offerta a un prezzo di € 6299,00 MSRP.

I modelli della gamma Prorace saranno visibili sul sito lapierrebikes.com a partire dalla settimana 38 2022 e le prime disponibilità presso i punti vendita sono previste per la settimana 39 2022. Maggiori informazioni su lapierrebikes.com o presso i rivenditori sul territorio rivenditori



Scritto da

info@365mountainbike.it Tutto quello che riguarda il fuoristrada: dal ciclocross al cross country, dal downhill all'enduro, senza dimenticare il ciclomercato, le curiosità e la tecnica. Per contatti commerciali, scrivere a: adv@365mountainbike.it

ARTICOLI CORRELATI

ragnoli bright racing shocks (6) ragnoli bright racing shocks (6)

Juri Ragnoli sceglie Bright RS come partner sospensioni

News

Greta Seiwald Greta Seiwald

Greta Seiwald lascia Santa Cruz e si prepara per una nuova avventura

News

italia bike cup chaoyang italia bike cup chaoyang

Italia Bike Cup Chaoyang, ritorna il circuito XCO più coinvolgente d’Italia

News

Advertisement

NORMATIVA DEONTOLOGICA - NORMATIVA FACT CHECKING - CORREZIONI
365mountainbike è una testata giornalistica registrata al tribunale civile e penale di Verona in data 10/01/2012
Copyright © 2019 | 365 sport srl (04835100233)
via Brenta, 7 - 37057 San Giovanni Lupatoto (VR)

© 365 sport srl Tutti i diritti riservati. Gli articoli contenuti nel sito non possono essere copiati o riprodotti con altri mezzi senza una licenza concessa dell'autore. La riproduzione pubblica di un contenuto del sito, in tutto o in parte, con qualsiasi mezzo, senza l'espressa autorizzazione scritta dall'autore, è vietata.

Connect