Connect with us

CONTATTACI (redazione)

365mountainbike

Mondo Gare

Classifiche XC Nalles – Marlene Südtirol Sunshine Race 2023

“The sun is shining” alla 22.a Marlene Südtirol Sunshine Race, la gara HC valida come quarta prova dell’Italia Bike Cup Chaoyang.

Podio maschile Elite
Podio maschile Elite - credits: Newspower

Il circuito di 4,2 ricavato tra i meleti ed i vigneti caratteristici del paese di Nalles, in Alto Adige, ha incantato oggi gli specialisti delle ruote artigliate.

Fonte: comunicato stampa

La tagliente “salita dell’usignolo” a tornanti con vista mozzafiato sulla Val d’Adige e in lontananza sulle città di Bolzano e Merano, le discese tecniche nel bosco con la “tonnara” e i salti hanno fatto del circuito di Nalles un’opera d’arte, andando ad esaltare le qualità di guida dei bikers.

La 22.a edizione al maschile parla francese e a vincere la battagliata gara Elite è stato Joshua Dubau (Rockrider Racing Team) arrivato tutto solo al traguardo, come la regina al femminile Giada Specia (Wilier Pirelli Factory Team). Tra gli Juniores successo invece per il valdostano Gabriel Borre e l’austriaca Katrin Embacher.

Joshua Dubau
Joshua Dubau – credits: Newspower

La gara Elite maschile di 6 giri è stata combattuta dall’inizio alla fine e nel giro di lancio i bikers sono passati al traguardo già in fila indiana. Al primo giro ha preso il largo un gruppetto di 14 atleti con i migliori tra cui il campione del mondo di mtb U23 Simone Avondetto, il campione Luca Braidot ed il polacco Bartlomiej Wawak. Il ritmo si è alzato al secondo giro e a comandare il gruppo ormai dimezzato è stato il polacco Wawak, protagonista attivo per gran parte della gara, seguito subito a ruota da Bair, Avondetto, Braidot, Philipp e Fontana. Prima scossa al terzo giro con Daniele Braidot a tentare l’allungo, mentre dietro Wawak, Philipp e Fontana perdevano terreno. Azione annullata già nel giro successivo e Braidot viene così riassorbito dal gruppo. All’ultimo giro c’è stato l’allungo decisivo da parte del francese Dubau, il quale ha guadagnato 15” sul gruppo inseguitori composto da Wawak, Colledani e Avondetto. Con un tempo rapido di 1h20’13” il francese Dubau è andato a prendersi la vittoria, staccando Nadir Collendani, vincitore della Marlene Südtirol Sunshine Race lo scorso anno, mentre ha chiuso il podio Simone Avondetto, ripetendo il terzo posto del 2022, dopo uno sprint verace con Philippe.

Partenza donne
credits: Newspower

Le donne Elite-U23 hanno ripetuto il percorso 5 volte e la gara si è accesa subito alla grande, con l’austriaca Laura Stigger e l’azzurra Giada Specia da sole al comando, mentre Giorgia Marchet e Jitka Cabelicka hanno tentato di ricucire il gap. Chiara Teocchi ha rimescolato le carte in tavola e al secondo giro si è riportata sulle due battistrada; staccata di 8” invece la bergamasca Sara Cortinovis. Più attardata la campionessa di casa Eva Lechner, la quale si è goduta ad ogni giro il forte tifo del pubblico. La gara ha regalato continui colpi di scena e al terzo passaggio Specia ha fatto il vuoto, con Teocchi a subire un ritardo di 22”, mentre Stigger viene risucchiata dal gruppo. Specia si è riproposta al comando all’ultimo giro sempre con 15” di vantaggio, e al secondo posto è passata Teocchi tallonata da Tauber e dalla buona pedalata da parte dell’U23 Cortinovis. Grandi applausi per Giada Specia che firma la 22.a edizione con un tempo di 1h19’27” andando ad abbracciare subito dopo il traguardo il team manager Massimo Debertolis. La bellunese ha rotto l’incantesimo straniero che perdurava dal 2014: l’ultima italiana a vincere fu Eva Lechner nel 2013. A soli 34” è transitata al secondo posto Chiara Teocchi, con l’olandese Anne Tauber a prendersi la terza piazza.

Tra le Juniores si è messa in mostra al primo giro la maglia tricolore di Valentina Corvi, braccata dall’austriaca Katrin Embacher e dall’azzurra Elisa Lanfranchi. Cambio della guardia al passaggio successivo quando in testa è passata l’austriaca Embacher in compagnia della connazionale Eva Herzog e di Valentina Corvi. Con un tempo di 51’55” l’austriaca Embacher si è aggiudicata la vittoria, davanti a Eva Herzog e all’azzurra Valentina Corvi, la quale nel giorno del suo diciottesimo compleanno ha festeggiato il terzo posto indossando la maglia di leader del circuito Italia Bike Cup Chaoyang.

Podio juniores maschile – credits: Newspower

I primi a scattare alle 9.30 sono stati però gli Junior maschi, chiamati ad affrontare i 4 giri dell’estremo circuito altoatesino. Gara molto interessante e combattuta dopo il giro di lancio, con subito un quartetto a sganciarsi dal gruppo composto dal valdostano Gabriel Borre, l’altoatesino Elian Paccagnella, l’inglese Max Greensill e Dominik Hödlmoser, mentre più attardati transitavano Davide Donati, Luca Fregata ed Alex Pelucchini. L’azione decisiva l’ha firmata il forte valdostano Borre, il quale al secondo giro è sfilato al traguardo con 15” di vantaggio sugli inseguitori Greensill e Paccagnella. Ritmo forsennato da parte di Borre che al terzo giro aumenta il suo vantaggio a 27” sulla coppia Greensill e Paccagnella che hanno condiviso praticamente tutta la gara assieme, studiandosi l’un l’altro prima della volata finale. Il pubblico di Nalles ha così ha applaudito l’azione in solitaria di Gabriel Borre, bravo a gestire l’ultima parte di gara concludendo al primo posto con un tempo di 58’04”. Sprint finale per il secondo posto, vinto dal beniamino di casa Paccagnella felice di aver battuto il compagno d’avventura Greensill.

BorreGabriel02_1
Gabriel Borre – credits: Newspower

Elite/U23 Men

1 Dubau Joshua Rockrider Racing Team 1:20:13
2 Colledani Nadir Santa Cruz Rockshox Pro Team 1:20:17
3 Avondetto Simone Wilier-Pirelli Factory Team Xco 1:20:28
4 Philipp Antoine Giant Factory Offroad Team 1:20:30
5 Bair Mario Trek Future Racing 1:20:43
6 Wawak Bartlomiej Ktm Factory Mtb Team 1:21:07
7 Schuermans Jens Giant Factory Offroad Team 1:21:24
8 Janssens Arne Bh-Wallonie Mtb Team 1:21:30
9 List David Lexware Mountainbike Team 1:21:36
10 Braidot Daniele Cs Carabinieri Olympia Vittoria 1:21:52

Elite/U23 Women

1 Specia Giada Wilier-Pirelli Factory Team Xco 1:19:27
2 Teocchi Chiara Ktm-Protek-Elettrosystem 1:20:01
3 Tauber Anne Orbea Factory Team 1:20:30
4 Cortinovis Sara Santa Cruz Rockshox Pro Team 1:21:18
5 Marchet Giorgia Trinx Factory Team 1:21:41
6 Pedersen Sofie Heby Wilier-Pirelli Factory Team Xco 1:21:49
7 Benz Nina Lexware Mountainbike Team 1:22:25
8 Stigger Laura Specialized Factory Racing 1:22:30
9 Gorycka Paula Strüby Sting 1:22:46
10 Wiedmann Tamara Trek Future Racing 1:24:14

Junior Men

1 Borre Gabriel Ktm-Protek-Elettrosystem 0:58:04; 2 Paccagnella Elian Junior Team Südtirol Asv 0:58:18; 3 Greensill Max Great Britain National Team 0:58:30; 4 Donati Davide Ciclistica Trevigliese 0:58:57; 5 Ceschin Matteo Lee Cougan Mtb 0:59:21; 6 Hödlmoser Dominik Union Mtb Club Koppl 0:59:26; 7 Hassler Mauro Thömus Akros-Youngstars 0:59:38; 8 Bosio Tommaso Ciclistica Trevigliese 0:59:52; 9 Hammerle Alexander Rsc Raika Krug Mieming 0:59:57; 10 Pelucchini Alex Superbike Bravi Platforms Team 1:00:32

Junior Women

1 Embacher Katrin Jb Brunex Superior Factory Racing 0:51:55; 2 Herzog Eva Rc Arbö Askö Villach/Iaw Gmbh 0:52:07; 3 Corvi Valentina Trinx Factory Team 0:52:40; 4 Lanfranchi Elisa Ktm- Protek-Elettrosystem 0:53:05; 5 Rinaldoni Giulia Scott-Libarna Racing Team Asd 0:53:16; 6 Rizzo Vittoria Gs Termo La Spezia Asd 0:53:54; 7 Celestino Marika Scott-Libarna Racing Team Asd 0:54:27; 8 Squarise Laura Asd La Fenice Mtb 0:54:47; 9 Martinoli Giada Green A.S.D. Gorla Minore 0:54:49; 10 Gasperini Gaia Race Mountain Folcarelli 0:55:40



Scritto da

[email protected] Hai una novità? Un evento? Un prodotto che pensi possa stupire il pubblico della MTB? Scrivici! Tutto quello che riguarda il fuoristrada: dal ciclocross al cross country, dal downhill all'enduro, senza dimenticare il ciclomercato, le curiosità e la tecnica. Per contatti commerciali, invece, scrivere a: [email protected]

ARTICOLI CORRELATI

Coppa del Mondo Enduro #2: Vendemmia e Francardo Top15

Mondo Gare

DM_IIS San Zeno di Montagna RACE_20240316_07361 DM_IIS San Zeno di Montagna RACE_20240316_07361

Il punto di Internazionali d’Italia Series dopo i Campionati Europei

Mondo Gare

Van der Poel Tabor 2024 Van der Poel Tabor 2024

NO MTB per Mathieu Van der Poel: Saltano le Olimpiadi di Parigi 2024

News

Advertisement

NORMATIVA DEONTOLOGICA - NORMATIVA FACT CHECKING - CORREZIONI
365mountainbike è una testata giornalistica registrata al tribunale civile e penale di Verona in data 10/01/2012
Copyright © 2019 | 365 sport srl (04835100233)
via Brenta, 7 - 37057 San Giovanni Lupatoto (VR)

© 365 sport srl Tutti i diritti riservati. Gli articoli contenuti nel sito non possono essere copiati o riprodotti con altri mezzi senza una licenza concessa dell'autore. La riproduzione pubblica di un contenuto del sito, in tutto o in parte, con qualsiasi mezzo, senza l'espressa autorizzazione scritta dall'autore, è vietata.

Connect