fbpx
Connect with us

La nostra redazione


News

Brutta caduta e frattura di una vertebra per Martina Berta

Dopo la caduta durante le ricognizioni del tracciato di Capoliveri ed il rientro a casa preventivo per accertamenti, è arrivato l’esito dei medici: frattura di una vertebra dorsale e 30gg di riposo con busto e collare.

Martina Berta 2022 Santacruz
Credit © Mario Pierguidi - Internazionali d'Italia Series

Martina è stata vittima di una brutta caduta sul circuito di Capoliveri (report gare Elite femminile), appena rientrata dalla lunga trasferta in Brasile. Dopo il 7º posto ottenuto nella gara XCC ed il 12º alla prima della World Cup 2022, nella giornata di domenica è stata vittima di una caduta durante le ultime ricognizioni, proprio sul rock garden del tracciato di Capoliveri.

Martina Berta caduta

Per lei niente gara, rientro a casa anticipato per accertamenti precauzionali. L’esito dei medici è arrivato nella giornata di ieri: “Frattura di una vertebra dorsale. Prognosi di 30gg di riposo assoluto con busto e collare”.

Ecco le prime parole di Martina:”Oggi ho camminato per la prima volta dopo l’incidente.
Mi aspetta un lungo viaggio di recupero e una delle sfide più grandi della mia carriera, per tornare a fare ciò che amo di più… le gare di mtb! Non vedo l’ora di iniziare questo viaggio con le persone speciali che mi stanno accanto!
Un grazie di cuore a Michele Ricci ea @__tabor per la professionalità e per il cuore che giorno dopo giorno stanno mettendo nel mio recupero.?
Un ringraziamento speciale alla mia famiglia, a @irontibi, a @santacruzfsa e al @centrosportivoesercito per l’incredibile supporto!
Grazie ai miei amici e a tutte le persone che mi stanno facendo sentire il loro sostegno, anche solo con un messaggio! Ci si sente bene?
Ci vediamo presto,
Martina


Difficile avere un’idea chiara di quali saranno i tempi di recupero effettivi che le permetteranno di tornare in sella. La cosa certa è che Martina salterà sicuramente le prove di Albstadt e Nove Mesto di Coppa.

Ecco qui il tratto incriminato, affrontato da Luca Braidot, vincitore della gara Elie maschile:

Scritto da

[email protected] Sono un appassionato di tutto quello che ha 2 ruote: in età giovanile ho praticato agonisticamente il ciclismo su strada e su pista (campione Italiano Allievi). All'età di 18 anni sono passato nel cross country gareggiando a livello nazionale/internazionale come Under23. Passato Elite, ho fatto la scelta di prendere le cose più alla leggera dal punto di vista dell'allenamento, ed ecco che è nato l'amore per le discipline gravity, formandomi come maestro e guida FCI MTB. Ora ho fatto della mia passione la mia professione gestendo 2 centri MTB all'isola d'Elba (Bike Center Elba ed Elba MTB), creando il FANTAmtb e raccontando in modo ironico, ma professionale, tutto quello che ruota attorno alla MTB grazie a 365tv.

ARTICOLI CORRELATI

Growing Pains: scopriamo il team di EWS più giovane del circus

News

Sebastian Fini Sebastian Fini

Sebastian Fini no all’altura: in ritiro sul Lago di Garda

News

isabeau courdurier trafitta da un ramo isabeau courdurier trafitta da un ramo

Isabeau Courdurier viene trafitta da un ramo nel piede

News

ISCRIVITI

iscriviti

NORMATIVA DEONTOLOGICA - NORMATIVA FACT CHECKING - CORREZIONI
365mountainbike è una testata giornalistica registrata al tribunale civile e penale di Verona in data 10/01/2012
Copyright © 2019 | 365 sport srl (04835100233)
via Brenta, 7 - 37057 San Giovanni Lupatoto (VR)

© 365 sport srl Tutti i diritti riservati. Gli articoli contenuti nel sito non possono essere copiati o riprodotti con altri mezzi senza una licenza concessa dell'autore. La riproduzione pubblica di un contenuto del sito, in tutto o in parte, con qualsiasi mezzo, senza l'espressa autorizzazione scritta dall'autore, è vietata.

Connect
ISCRIVITI

iscriviti