Connect with us

CONTATTACI (redazione)

365mountainbike

Test

TEST- Renthal Apex35: Attacco manubrio da soli 33mm

Uno degli attacchi manubrio più corti sul mercato: soli 33mm di lunghezza con manubri di diametro da 35mm (che scende a 31mm in diametro 31,8mm).

Renthal Apex35

LunghezzaPesoDiametroPrezzo
33mm112gr35mm140€
SITO UFFICIALE RENTHAL

Apex è l’attacco manubrio di Renthal, un oggetto che trasuda qualità e tecnologia. È uno degli attacchi manubrio più corti sul mercato, visto che la versione per manuvri da 31,8mm misura solo 31mm! La versione in test, è la 33mm, misura più corta per manubri dal diametro di 35mm.

Renthal Apex35 33mm

Renthal Apex è ricavato dal pieno tramite lavorazioni CNC e ha una linea molto aggressiva: gli esclusivi morsetti manubrio a 240° consentono di rimuovere tanto materiale dal corpo dell’attacco manubrio ma mantenendo la resistenza e la rigidità richieste dai manubri gravity. È disponibile in 4 lunghezze: 31 (solo nella versione 31,8), 33, 40, 50 e 60mm. Tutte le misure dispongono di un Rise +/- 6°.

CARATTERISTICHE

SPECIFICHE
Offset33mm
Rise+ / – 6°
Stack Height40mm
Diametro35mm
Clamp Width46mm
Steerer Clamp28.6mm
Peso112g (inc. viti)

L’attacco manubrio è caratterizzato da alluminio di gran qualità: presente la lega 2014 (Avional) e la 7075 (Ergal), quest’ultima usata per alleggerire la struttura ma non perdere di resistenza. Questo porta a un peso contenuto di 112gr incluse le viti. E si abbina perfettamente al manubrio Renthal Fatbar Carbon donando anche un senso estetico molto convincente (leggi qui il test).

Renthal Apex35

Tale peso lo rendono competitivo anche per un utilizzo su bici da cross country, nonostante la sua destinazione di utilizzo sono le discipline gravity. I componenti Renthal sono famosi per essere usati anche da piloti di Coppa del Mondo DH non ufficialmente sponsorizzati.

Gwin_Carbon_Renthal_Bar_2-1
Aaron Gwin è da sempre stato un grande estimatore di Renthal

INSTALLAZIONE

L’installazione si è rivelata leggermente più delicata rispetto a una combinazione standard, complice le superficie di bloccaggio a 240 gradi. Frontalmente vanno rimossi i due archetti dall’attacco manubrio e il manubrio va inserito nel vero senso della parola facendolo scivolare dall’esterno fino al centro. E in questo frangente è molto facile fare qualche segno (ATTENZIONE). Infatti, il corpo centrale dell’attacco, fa da vero e proprio appiglio. A questo punto è possibile avvitare le viti inferiori in battuta e poi le viti superiori (rispettando sempre i 5Nm di coppia).

renthal apex 35
L’attacco, nella parte inferiore, deve andare completamente in battuta (Zero Clamp)

TEST SUL CAMPO

Renthal costruisce manubri per mountain bike da svariati anni, con un background corposo nel motocross. Abbiamo avuto modo di usare anche l’attacco in combinazione con il manubrio Fatbar Carbon.

Manubrio Renthal Fatbar Carbon (2)

La compatibilità tra attacco e manubrio è eccezionale, sia a livello grafico che funzionale. Ma, naturalmente, è compatibile con qualsiasi altro manubrio che non sia Renthal. Da segnalare il fatto che sono dovuto andare oltre ai 5Nm consigliati da Renthal per evitare che il manubrio ruotasse leggermente.

Essendo un attacco manubrio, difficile fare altre analisi oggettive: quello che deve fare lo fa… e lo fa con stile.

Renthal Apex35
Segni particolari BACKGROUND
Il prodotto trasuda racing e, per gli amanti del genere, è un richiamo irresistibile
+ Leggero. Ergonomico. Materiali di qualità.
È facile fare qualche segno al manubrio in fase di montaggio. Bisogna andare oltre i serraggi massimi consigliati (5Nm) per non far ruotare il manubrio.
Renthal Fatbar Carbon 35 c

QUANTO COSTA IL RENTHAL APEX?

Il modello in test viene proposto, in tutte le lunghezze, al prezzo di 140€, sia nel modello 35mm che 31.8mm.

MAGGIORI INFORMAZIONI AL SITO UFFICIALE



Scritto da

[email protected] Sono un appassionato di tutto ciò che ha 2 ruote: in età giovanile ho praticato agonisticamente il ciclismo su strada e su pista (campione Italiano Allievi). All'età di 18 anni sono passato nel cross country gareggiando a livello nazionale/internazionale come Under23. Passato Elite, ho fatto la scelta di prendere le cose più alla leggera dal punto di vista dell'allenamento, ed ecco che è nato l'amore per le discipline gravity, formandomi come maestro e guida FCI MTB. Ora ho fatto della passione la mia professione gestendo 2 centri MTB all'isola d'Elba (Bike Center Elba ed Elba MTB), creando il FANTAmtb e raccontando in modo ironico, ma professionale, tutto quello che ruota attorno alla MTB grazie a 365mountainbike e 365TV (YouTube 'PULITI dentro BIKER fuori').

ARTICOLI CORRELATI

Test SCOTT Ransom 900 RC: Il gravity si fa leggero!

News

flat_endura flat_endura

Quale pedale FLAT per MTB scegliere? Ecco alcuni consigli

Approfondimenti

Era-V2 Era-V2

EXT Era v2.1: Test nuova Forcella ad aria del marchio Italiano

Test

Advertisement

NORMATIVA DEONTOLOGICA - NORMATIVA FACT CHECKING - CORREZIONI
365mountainbike è una testata giornalistica registrata al tribunale civile e penale di Verona in data 10/01/2012
Copyright © 2019 | 365 sport srl (04835100233)
via Brenta, 7 - 37057 San Giovanni Lupatoto (VR)

© 365 sport srl Tutti i diritti riservati. Gli articoli contenuti nel sito non possono essere copiati o riprodotti con altri mezzi senza una licenza concessa dell'autore. La riproduzione pubblica di un contenuto del sito, in tutto o in parte, con qualsiasi mezzo, senza l'espressa autorizzazione scritta dall'autore, è vietata.

Connect