Connect with us

CONTATTACI (redazione)

365mountainbike

News

Andreu Lacondeguy vince la Red Bull Rampage


Andreu Lacondeguy vince la Rampage 2014 con una Run “old school”, dropponi e salti per tutta la run compreso il temuto drop da quasi 30m, chiuso alla perfezione. Come ogni anno non sono mancate polemiche riguardo i voti ma come ogni sport dove la vittoria viene decisa da delle persone esterne (giudici) le critiche ci saranno sempre.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=FkzJ7CRS89s] [youtube https://www.youtube.com/watch?v=B-BK2rx6Ro8]

Ottime run anche da Brandon Semenuk, che ha portato un po’ di “slopstyle” alla Rampage, una classe immensa per lui che lo ha portato al 3° posto. Secondo posto per Cameron Zink che come ogni anno tira un trick da paura ma poi non porta più a termine nulla vanificando l’ottimo lavoro. Lui e Kyle Strait (forse quello più penalizzato dai giudici) hanno scelto una linea iniziale da paura scendendo da un vero e proprio strapiombo con Kyle che ha chiuso un Suicide No Hand su un drop di circa 30m come lo scorso anno.

Il premio per il più pazzo va sicuramente al Norvegese Tom Van Steenbergen che ha provato un frontflip dal Canyon Gap!! L’epilogo lo trovate cliccando qui. Peccato perchè se chiudeva un trick del genere aveva la vittoria in tasca, vista anche la linea che aveva fatto in precedenza.

Kelly McGarry non è proprio riuscito a digerire il Canyon Gap. Nelle qualifiche è atterrato lungo spaccando entrambi i cerchi mentre nella finale è atterrato corto (dopo un back flip) spaccando sempre il cerchio anteriore… sicuramente il suo produttore di ruote non sarà felice.

Ecco i primi 10 della Red Bull Rampage con il voto officiale e il “people’s choice”, cioè il voto che ha dato il pubblico tramite il sito red bull. A vincere questo particolare premio è stato Brandon Semenuk.


 PLAYER PER RIVEDERE LA DIRETTA

http://admin.brightcove.com/js/BrightcoveExperiences.js



Scritto da

[email protected] Sono un appassionato di tutto ciò che ha 2 ruote: in età giovanile ho praticato agonisticamente il ciclismo su strada e su pista (campione Italiano Allievi). All'età di 18 anni sono passato nel cross country gareggiando a livello nazionale/internazionale come Under23. Passato Elite, ho fatto la scelta di prendere le cose più alla leggera dal punto di vista dell'allenamento, ed ecco che è nato l'amore per le discipline gravity, formandomi come maestro e guida FCI MTB. Ora ho fatto della passione la mia professione gestendo 2 centri MTB all'isola d'Elba (Bike Center Elba ed Elba MTB), creando il FANTAmtb e raccontando in modo ironico, ma professionale, tutto quello che ruota attorno alla MTB grazie a 365mountainbike e 365TV (YouTube 'PULITI dentro BIKER fuori').

ARTICOLI CORRELATI

SaudiFreerideflight_MarkusFruehmann_0197_1 SaudiFreerideflight_MarkusFruehmann_0197_1

[VIDEO] Arriva il Freeride MTB in Arabia Saudita

News

SaudiFreerideflight_MarkusFruehmann_0301 (1)_1 SaudiFreerideflight_MarkusFruehmann_0301 (1)_1

Saudi Freeride Flight: la Mountain Bike Feeride in Arabia Saudita

News

Darkfest 2024 Darkfest 2024

Classifiche Darkfest 2024: Vaea Verbeeck ed Elias Ruso i primi attori

Mondo Gare

Advertisement

NORMATIVA DEONTOLOGICA - NORMATIVA FACT CHECKING - CORREZIONI
365mountainbike è una testata giornalistica registrata al tribunale civile e penale di Verona in data 10/01/2012
Copyright © 2019 | 365 sport srl (04835100233)
via Brenta, 7 - 37057 San Giovanni Lupatoto (VR)

© 365 sport srl Tutti i diritti riservati. Gli articoli contenuti nel sito non possono essere copiati o riprodotti con altri mezzi senza una licenza concessa dell'autore. La riproduzione pubblica di un contenuto del sito, in tutto o in parte, con qualsiasi mezzo, senza l'espressa autorizzazione scritta dall'autore, è vietata.

Connect