fbpx
Connect with us

La nostra redazione

Advertisement

Insights

Kriss Kyle, uno dei rider BMX più emozionanti al mondo

Dal film “Dig Deep” a “Kaleidoscope, see things differently”: l’evoluzione di un BMXer professionista che con la sua creatività e il suo talento si è fatto strada dallo skate park di quartiere in Scozia a collaborazioni con Red Bull seguendo il suo sogno.

kriss kyle

Kriss Kyle ora è un giovane di 30 anni ma ne aveva solo 22 quando girava il video “Dig Deep” che nel 2012 ha fatto più di 200 mila visualizzazioni su YouTube e aveva solamente 10 anni quando giocava in skatepark e sembrava già chiaro a tutti cosa sarebbe diventato: uno dei rider di bmx migliori al mondo.

“DIG DEEP” SCAVARE NEL PROFONDO, VIVERE UN SOGNO.

Nel video i vari spezzoni di riprese in stile anni 90 girate con una vecchia videocamera fanno sorridere. Dopo la scuola Kriss si riuniva con gli amici e passava pomeriggi interi ad allenarsi in bici, tornava a casa, dormiva e sognava di stare ancora in bici, così ogni giorno. Era un ragazzino che non si fermava mai.  Chi non ha visto il suo video “Dig Deep” che nel 2012 ha fato più di 200 mila views su YouTube. Kriss negli ultimi minuti del video:

“Vedo molte persone sui social scrivere che stanno vivendo un sogno, quando penso alla mia vita credo realmente di vivere il mio sogno che volevo fin da bambino.”  Kriss non ha mai smesso di crederci, di provare, ma soprattutto non ha mai smesso di meravigliarsi di se stesso. 

video completo Dig Deep

(soundtrack “Heavy Pop, WU LYF” https://www.youtube.com/watch?v=9qxQZFKIbBw )

KALEIDOSCOPE, SEE THE THINGS DIFFERENTLY

Nel film “Kaleidoscope”  il rider sembra essere in un videogame e crea, insieme alla collaborazione con il regista Ben Scott, colpi di scena su di una bmx che nessuno aveva mai pensato di fare prima. Il suo freestyle e la sua creatività sono così elevati da finire su un vero set cinematografico.

Il rider scozzese ha lavorato a numerosi progetti di video e film in cui vengono messe in risalto le varie angolazioni  e solo lui sulla sua bici regge la scena con un’armonia che sembra quasi finta mettendo in campo tutta la sua creatività. La progettazione è durata un anno e mezzo, le riprese due settimane. Ad un certo punto delle riprese per la produzione del film il pro rider tenta di chiudere il cerchio del caleidoscopio  gigante in movimento e appena sceso dice” sembra di essere in una lavatrice” e ce l’aveva quasi fatta.

Kaleidoscope è fatto dalla compiutezza dei gesti di Kriss e la sua energia, da sempre elementi che riconducono al cerchio come simbolo ciclico. In tutte le sue azioni Kriss esprime compiutezza perché come nel disegnare un cerchio i suoi movimenti danno inizio e fine a ciò che la sua mente pensa di creare con la bici. Forme geometriche, salti e luci nel suo breve film mantengono l’attenzione sempre alta.

film completo Kaleidoscope

DALLO SKATE PARK IN SCOZIA E NEL REGNO UNITO FNO A DIVENTARE UN PRO RIDER DA “GIRO DEL MONDO”.

IL VIDEO “NIKE BMX IN BUENOS AIRES”  GIRATO IN ARGENTINA

Il suo grande talento ha portato Kriss, oltre che a fare video e film, a girare il mondo. L’esempio più bello è quello in cui insieme ai quattro migliori BMXer in circolazione fa un bike trip in Argentina dove ne esce fuori l’incredibile edit “Nike BMX in Buenos Aires, Argentina”  (https://www.youtube.com/watch?v=sXm-AIY5Eis). Il video vede altri interessanti miti della BMX oltre a Kriss come Garret Reynolds, Dennis Eharson, Nigelk Sylvester e Chad Kerley. 

Chad Karley è uno dei rider protagonistI del film “Markit zero” (film completo   https://www.youtube.com/watch?v=WMr4FYVW_FQ  ) e del film drammatico e indipendente “The Ride, storia di un campione” uscito nel 2018 ispirato alla storia vera di John Buultjens.

E’ sicuramente uno dei più classici “viaggi dell’ eroe”.  John, prima di diventare una stella della BMX ha dovuto penare tra maltrattamenti familiari e carcere minorile fino a vedere la luce grazie alla sua famiglia adottiva interraziale. Sarà il padre che credendo in lui regala la sua prima bmx al ragazzo non immaginando di fargli un regalo molto più grande di una bicicletta perché gli regalerà la libertà per sempre.

“THE LAND OF EVERYDAY WONDER” E’ STATO GIRATO NEGLI ANGOLI PIU’ MERAVIGLIOSI DI DUBLINO.

Un altro esempio è il video prodotto da Red Bull Media House in collaborazione con Visit Danimarca girato appunto in Danimarca intitolato “La terra delle meraviglie quotidiane”. Questo potrebbe essere uno dei suoi migliori video se non addirittura uno dei migliori video di produzione Red Bull.

© Esben Zøllner Olesen
Scritto da

La bicicletta è entrata nella mia vita come una storia d’amore il il 31 luglio del 2015 quando mi hanno messo su una bici da freeride, una maglia xl, un casco e via la prima discesa. Da li è stato tutto un “pedalare” tra passione, odio, pianti e risate fino a scoprire i miei limiti e i miei desideri più profondi. Era in arrivo una laurea in economia dell’ambiente, tesi sulla Sharing Economy. In quel periodo gestivo un Airbnb in Abruzzo, il vivere quegli spazi verdi e quelle montagne ha fatto accendere una lampadina che mi ha illuminata su ciò che volevo veramente fare: la guida cicloturistica. Da allora non mi perdo una fiera, una gara, un festival e iniziative di bici. Nella fatal Verona nasce la collaborazione con 365 MTB, da qui comincia la strada che mi porterà fino al bike center dell’Isola d’Elba.

ARTICOLI CORRELATI

Alluminio vs Carbonio: serve davvero una MTB in fibra?

365tv

Domenica meglio partecipare ad una gara o girare in bike park?

Insights

Copertina Kom Cruise - costo delle bici Copertina Kom Cruise - costo delle bici

Perchè le bici costano così tanto? Mi compro una moto!

365tv

ISCRIVITI

iscriviti

NORMATIVA DEONTOLOGICA - NORMATIVA FACT CHECKING - CORREZIONI
365mountainbike è una testata giornalistica registrata al tribunale civile e penale di Verona in data 10/01/2012
Copyright © 2019 | 365 sport srl (04835100233)
via Brenta, 7 - 37057 San Giovanni Lupatoto (VR)

© 365 sport srl Tutti i diritti riservati. Gli articoli contenuti nel sito non possono essere copiati o riprodotti con altri mezzi senza una licenza concessa dell'autore. La riproduzione pubblica di un contenuto del sito, in tutto o in parte, con qualsiasi mezzo, senza l'espressa autorizzazione scritta dall'autore, è vietata.

Connect
ISCRIVITI

iscriviti