Connect with us

La nostra redazione

365mountainbike
ItalianEnglish

Insights

Coppa del Mondo downhill, conferme e sorprese 2022

Chi sale e chi scende in Coppa del Mondo di Discesa? Facciamo una analisi partendo dalla classifica generale.

Andreas Kolb
Andreas Kolb - ©Bartek Wolinski / Red Bull Content Pool

Si sono da poco spenti i riflettori sulla stagione di Coppa del Mondo; è il momento di analizzare quali sono state le sorprese e quali le conferme.

Le sorprese della DH

La vera sorpresa di questo 2022 è l’austrico Andreas Kolb. Il ragazzo del team Atherton ha fatto un salto in avanti importante, andando a prendersi un quarto posto nell’assoluta, oltre alla maglia di campione europeo. Un doppio risultato su cui in pochi avrebbero puntato ad inizio stagione. Ma oltre ad Andreas questa stagione è anche quella della definitiva affermazione della giovane promessa Finn Iles. Il ventitreenne canadese su cui Specialized sta investendo da 3 stagioni, ha raggiunto una maturità agonistica molto importante, che gli ha permesso di salire sul terzo gradino del podio generale.

Finn Iles
Finn Iles – ©Bartek Wolinski / Red Bull Content Pool

Altro rider che ha centrato una stagione da incorniciare è Bernard Kerr. L’inglese da anni al team Pivot ha trovato quella continuità di risultati che gli hanno permesso di agguantare la quinta posizione nella generale di Coppa.

Bernard Kerr Val di Sole 2022
Bernard Kerr – ©Bartek Wolinski / Red Bull Content Pool

In campo femminile invece non ci son state sorprese, con le atlete che hanno semplicemente rimescolato un po’ le carte, ma senza nuovi inserimenti. Bene le italiane, con Eleonora Farina quinta e Veronika Widmann settima.

Chi scende

Scorrendo le classifiche il nome che più di altri spicca sicuramente quello di Loic Bruni. L’attuale campione del mondo non ha brillato in Coppa. Dalla sua, oltre alla vittoria dell’iride, anche un infortunio che gli ha impedito di essere competitivo per tutta la stagione. Altro rider scomparso dalle classifiche è l’ex campione del mondo Reece Wilson. Il rider inglese ha sospeso l’attività per diversi mesi, salutando tutti via social, senza però dare spiegazioni precise sulle motivazioni che lo hanno portato a prendere questa decisione. E’ riapparso in Val di sole e speriamo di poterlo rivedere competitivo per il 2023.

Reece Wilson, quest’anno scomparso per motivi di salute dalle classifiche

Diversi i nomi che per vari motivi hanno avuto una stagione travagliata, Da Remì Thirion a Troy Brosnan passando per Danny Hart che ha dovuto correre dalla sua famiglia.

Mantenersi nella top ten in Coppa del Mondo è diventato molto difficile. Il livello di competitività elevato impone agli atleti di essere sempre al massimo, sia fisicamente che soprattutto mentalmente.

Uno sguardo al futuro

In questa stagione son emersi due giovani rider che hanno dimostrato una continuità e soprattutto una velocità che li pone già molto vicini alla top ten assoluta. Il Campione del Mondo junior, il britannico William Jordan e il canadese del team syndicate Jackson Goldstone, in alcuni casi hanno fatto tempi da assoluta, con il secondo che si è permesso di vincere anche la Red Bull Hardline, QUI il report



Scritto da

marco.tagliaferri@365mountainbike.it Redattore ed esperto di viaggi in mountain bike. Chiropratico e personal trainer, da anni al seguito di alcuni dei più forti interpreti nazionali dell'enduro mtb.

ARTICOLI CORRELATI

podio ews 2022 uomini podio ews 2022 uomini

Enduro MTB: Analisi della stagione dell’EWS

Insights

Forster e Schurter Forster e Schurter

ÖKK Bike Revolution: Forster su Schurter. Prevot Hors Category

News

Jesse Melamed e Isabeau Courdurier EWS 2022 Jesse Melamed e Isabeau Courdurier EWS 2022

Courdurier e Melamed Campioni mondiali Enduro MTB 2022

News

Advertisement

NORMATIVA DEONTOLOGICA - NORMATIVA FACT CHECKING - CORREZIONI
365mountainbike è una testata giornalistica registrata al tribunale civile e penale di Verona in data 10/01/2012
Copyright © 2019 | 365 sport srl (04835100233)
via Brenta, 7 - 37057 San Giovanni Lupatoto (VR)

© 365 sport srl Tutti i diritti riservati. Gli articoli contenuti nel sito non possono essere copiati o riprodotti con altri mezzi senza una licenza concessa dell'autore. La riproduzione pubblica di un contenuto del sito, in tutto o in parte, con qualsiasi mezzo, senza l'espressa autorizzazione scritta dall'autore, è vietata.

Connect